Sigmund Freud


Vai ai contenuti

Storia e Leggenda

Storia e Leggenda

Partire da un concetto di insieme.
"La Musica è come l'acqua che nasce e sfocia in oceano"
Cosi nacquero i Sigmund Freud
Gli anni '70 hanno segnato uno dei decenni più importanti per il mondo musicale. Oserei dire fiumi di note che confluivano in un grande mare, un oceano di musica. Quando alcune idee si concretizzavano in suoni, che a loro volta creavano immagini oleografiche e poliedriche sensazioni, nasceva un quadro,
un quadro musicale!

Dal concerto di Grottaferrata (Roma) a quello della Conca d'Oro, quartiere Prati Fiscali - ROMA
(indimenticabile).

Circa 3000 persone vagavano nel parco romano, sparpagliati tra le piccole dune e gli alberelli che davano un senso di presenza perenne, il classico concerto rock nella capitale. Tanti gruppi che avevano solo voglia di suonare, dai generi più svariati: chi imitava il grande Jimi Hendrix, chi i Deep Purple, i Santana, i Black Sabbath e cosi via. Gli unici ad eseguire propri pezzi eravamo noi. Avevamo un pò di timore per questo: -"come ci accoglieranno, piaceranno i nostri brani? Comprenderanno la durata dei brani?"-
Solo quando cominciammo a suonare, fiumi di ragazzi e ragazze si riversarono sotto il palco e ci ascoltarono in silenzio, accompagnandoci da lunghi applausi alla fine di ogni brano! Stavano ascoltando la nostra musica e noi la facevamo per loro.
Ed ecco le immagini delle nostre storie che prendevano forma e si plasmavano sui loro visi: i percorsi immaginari di Andy e Janet, dei Troubadors, delle ceneri di un vulcano, dei bianchi e dei neri, del Nirvana e di tutto il loro Epilogo.


Torna ai contenuti | Torna al menu