Sigmund Freud


Vai ai contenuti

Raffaele "Lillo"

Oggi

Raffaele Albanesi "Lillo"

Le prime esperienze musicali sono come cantante nel 1971, intraprende poi lo studio della chitarra suonando con compagni di studio, frequentando altri musicisti e gruppi esterni alla scuola, e da una amicizia all' interno della classe conosce
Giancarlo (Gianca ) Farulli, batterista, con il quale intraprende esperienze musicali stile pop rock anni 60-70, attraverso la formazione di gruppi più o meno occasionali. Entra a far parte dei Sigmund Freud, a cui necessitava un secondo chitarrista. Grande entusiasmo per un' esperienza in cui ci si cimentava nella produzione di brani propri all' insegna del pop - rock melodico -progressive.
Concerti all' aperto e al chiuso, provini presso case discografiche, ecc.
Dopo l'uscita dal gruppo dei Sigmund Freud del bassista e tastierista, continua a suonare con lo stesso gruppo con due nuovi elementi che sostituiscono quelli usciti, concerti all' aperto ai Castelli romani e a Roma per riproporre i brani del gruppo.
Dopodiché avviene lo scioglimento definitivo del gruppo,
Impara a dilettarsi sull' uso delle tastiere, attraverso generi sperimentali - pop - progressive, con l' ausilio di sintetizzatori e campionatori Roland.
Successiva esperienza poi con un trio chitarra-basso - batteria per 10 anni dove si alternava alla chitarra e tastiera, per un genere rock progressive, all' insegna di brani del grande Jimi Hendrix, dei Gentle Giant, ed altro ancora, comprese composizioni personali.
Musicisti ai quali è da sempre affezionato : J. Hendrix, Chicago, Gentle Giant, The Who, Grand Funk Railroad, Genesis, Marillion, per segnalare solo quelli più importanti della '' vecchia guardia '', ed altri ancora...

Diplomato all' i.t.i.s Bernini di Roma, segno zodiacale Bilancia,

Il suo piatto preferito è la pizza napoletana ;

I suoi interessi : musica, ufologia, religioni, scrivere, playstation.



IndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu